(+39) 348 9268274
Home

Ambliopia

L’ambliopia (dal greco ἀμβλύς= debole e  ωπία = vista), o “occhio pigro” come è comunemente conosciuta, è una condizione in cui un occhio non ha sviluppato appieno la sua capacità di visione, a causa di strabismo o per una soppressione della visione stessa, anche senza che l’occhio sia deviato.  Non è casuale, dunque, che il nome comune attribuito a questa condizione sia quello di occhio pigro. Si considera ambliope un occhio che abbia almeno una differenza di 3/10 rispetto all’altro, oppure un visus inferiore ai 3/10.  Può essere una condizione temporanea o permanente.

Lo strabismo può generare un occhio pigro o viceversa.  La soppressione della visione può avvenire per varie cause, spesso con una forte componente emozionale e mentale, soprattutto nei bambini.  La capacità di visione viene soppressa dal cervello: le immagini che si imprimono sulla retina dei due occhi non coincidono e, pertanto, il centro della visione a livello cerebrale sopprime l’immagine meno chiara.  L’opposto dell’ambliopia è la visione binoculare, ossia una visione che viene prodotta a partire da due immagini sulla retina identiche che si fondono e consentono quindi una visione tridimensionale.  L’ambliopia, al contrario, comporta una visione bidimensionale.
INDIETRO

CONTATTI





Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

e mentre mi scrivi…stimola la tua visione periferica

Ringraziamenti

Carlo Campomagnani, Theo Sabiote Gruen, Patricia González-Cámpora, Alessandro Lindiri, www.dreamstime.com, Airam Hernández, Rosa Roedelius per la foto dal Bühnenbild Festival More Ohr Less a Lunz am See (www.rosaroedelius.com), Kevin Burg e Jamie Beck (www.cinemagraphs.com).